Cibo&Birra

Published on novembre 3rd, 2014 | by Il Birrafondaio

0

Duchessa BdB – Farro con Zucca e Peperoni rossi

L’Abbinamento
Il farro rappresenta il più antico frumento coltivato dall’uomo in tutta la sua storia. Alimento di base fin dai tempi degli Assiri, degli Egizi e di tutti i popoli antichi del Medio Oriente e del Nord Africa, è un cereale che negli ultimi anni, grazie al suo fascino, ha affrontato una nuova rinascita sancita dal connubio con una delle bevande più diffuse nel pianeta: la birra.
La creazione di Leonardo Di Vincenzo utilizza una percentuale di farro tradizionalmente coltivato nel territorio del Parco Regionale dei Monti della Duchessa, da qui il nome della birra.
L’ingrediente ponte in questo abbinamento non è mai stato così evidente. Il farro è il protagonista assoluto in tutte le sue possibili varianti: con zucca e peperoni per esaltare un piatto delizioso e vivace e come ingrediente cardine per una birra elegante ed armonica. Il farro è un ingrediente molto versatile perfetto per antipasti, zuppe, contorni ed insalate. In questo caso la delicatezza della zucca gialla accompagnata all’aromaticità dei peperoni crea un sottofondo di elegante dolcezza, perfetta per una birra equilibrata come la Duchessa. Gli aromi di frutta gialla, le note pepate e di cereale della birra sono in armonia con quelle del piatto che ha una spinta in più grazie all’aggiunta di spezie: salvia, curcuma e pepe nero. Il corpo vellutato della Duchessa è bilanciato dalla consistenza della zucca, mentre il finale, moderatamente amaro e con una leggera acidità, donano all’abbinamento freschezza e voglia di portare un’altra forchetta al proprio palato.

La Birra
La Duchessa è una delle “classiche” del birrificio Birra del Borgo di Leonardo Di Vincenzo, nato a Borgorose (Rieti) nel 2005, difficilmente ascrivibile ad uno stile ben preciso. La Duchessa è una birra di grande equilibrio e dal facile approccio, ottima da abbinare a piatti delicati e antipasti di pesce. Nel bicchiere si presenta dorata con riflessi aranciati ed una leggera velatura e, grazie anche alla buona percentuale di farro nella ricetta, è sormontata da una bellissima schiuma bianca molto densa e compatta. Al naso non smentisce la sua anima elegante con profumi delicati di frutta (banana e ananas), una nota dolce di miele, cereali e pepe bianco. In bocca a farla da padrone sono le sensazioni speziate e fresche del farro accompagnate da un bouquet floreale con un ingresso tendente al dolce. Il corpo è rotondo e vellutato, mentre l’acidità leggera e la luppolatura moderata portano ad un approdo finale piacevole, fresco e ben bilanciato.
Bicchiere Consigliato: Calice a Tulipano Grande.

La Ricetta
In una padella capiente fate rosolare aglio, cipolla e foglie di salvia tritate finemente in olio extra vergine di oliva. Aggiungete il peperone tagliato a cubetti e privo di semi. Dopo qualche istante fate lo stesso con la zucca. Aggiungete la curcuma, sale e pepe, abbassate il fuoco e coprite lasciando cuocere per circa 15’. Le verdure dovranno avere una buona consistenza.
Prendete circa un terzo del condimento e realizzate una salsa con il mixer. A questo punto, in una casseruola preparate il farro lasciandolo cuocere in acqua salata per circa
20’-25’ dal bollore. Amalgamate il farro con la salsa e gli altri ingredienti, aggiungete due foglie di salvia e servitelo tiepido.

Articolo presente nella nostra Rivista “Il Birrafondaio” Anno 1 Numero 3

Tags: , , , , , , , ,


About the Author

è un portale di informazione a 360° sul mondo della birra artigianale. Notizie quotidiane su questo mondo, eventi, homebrewing, approfondimenti e tanto altro ancora attraverso il nostro sito, i nostri social e soprattutto sulla nostra rivista. PROSIT!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑