News

Published on dicembre 16th, 2014 | by Il Birrafondaio

0

Natale, il Barley Wine di Birra Perugia: un’edizione speciale tra artigianato e territorio

Un progetto che si pone l’obiettivo di mettere insieme birra artigianale, vino e artigianato ai massimi livelli per promuovere cultura e territorio. È l’edizione speciale del Barley Wine 2014 di Birra Perugia, che nasce proprio dalla collaborazione del birrificio con due eccellenze del territorio umbro come le cantine Lungarotti di Torgiano e la Scuola d’Arte Ceramica “Romano Ranieri” di Duruta.

La birra infatti è invecchiata nelle barrique di Lungarotti per diversi mesi, per poi essere imbottigliata nelle splendide bottiglie disegnate da Marta Toni e realizzate dagli allievi della “Romano Ranieri”, sotto la direzione dell’artista Nicola Boccini. Il risultato è una birra di grande struttura e gradazione alcolica in un 200 bottiglie di Gres porcellanato, smaltate con nero opaco a 1250° C e sigillate con tappo meccanico.

I ragazzi del birrificio la presentano così: “Siamo orgogliosi di questo progetto. Teniamo particolarmente al dialogo territoriale e vogliamo mettere insieme molte esperienze che parlano la lingua di casa nostra, in sinergia con il meglio che troviamo intorno a noi. In più questo Barley Wine è qualcosa di davvero raro: si tratta di una birra invernale, molto complessa e strutturata, con profumi di frutta secca, agrume candito e spezie. L’alta gradazione alcolica la rende compagna di piatti strutturati e formaggi stagionati, ma noi la amiamo anche come birra da meditazione, davanti al caminetto”.

Chi volesse portarsi a casa una di queste birre dovrà raggiungere la bottega del birrificio a Pontenuovo di Torgiano (www.birraperugia.it – tel. 075 988 8096).

IMG_0213

birraperugia

Tags: , , , , , , , ,


About the Author

è un portale di informazione a 360° sul mondo della birra artigianale. Notizie quotidiane su questo mondo, eventi, homebrewing, approfondimenti e tanto altro ancora attraverso il nostro sito, i nostri social e soprattutto sulla nostra rivista. PROSIT!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑