News

Published on gennaio 23rd, 2015 | by Il Birrafondaio

0

E’ Simone Dal Cortivo il Birraio dell’Anno 2014

Si è conclusa ieri allo Spazio Alfieri di Firenze la premiazione durante la manifestazione organizzata da Fermento Birra che ha decretato il Birraio dell’Anno 2014. Sul gradino più alto è salito  Simone Dal Cortivo di BirrOne di Isola Vicentina, strappando così il titolo conquistato lo scorso anno da Schigi di Extraomnes che quest’anno si è classificato solo al 5° posto.

In effetti qualcosa si sentiva nell’aria (ndr), ma è stata comunque una vittoria sul filo del rasoio in quanto c’erano grandi attese sia per Ducato, dopo il Restyling della linea nel corso di quest’anno, sia per capire se Schigi potesse essere il primo a raddoppiare nella (per ora breve) storia di questa competizione.

BirrOne conferma questo splendido percorso intrapreso dal 2008 e che lo vide ricevere, dopo appena tre anni dall’apertura dell’attività, i primi premi nella competizione di Unionbirrai per la Scubi, la Lola e la Cibus.
Oggi si può affermare, quindi, tra le eccellenze del nostro paese essendo riuscito a mantenere alta la qualità del marchio e diventando sinonimo di affidabilità nelle sue birre (alta o bassa fermentazione che sia).
Insomma complimenti a Simone, a Birrone ed a chi crede quotidianamente nella Birra Artigianale.

birraiodellanno2015

Ecco la classifica finale
1) Simone Del Cortivo
del birrificio Birrone di Isola Vicentina (VI)
2) Giovanni Campari
del Birrificio del Ducato di Roncole Verdi di Busseto (PR)
3) Valter Loverier del birrificio Loverbeer di Marentino (TO)
4) Donato Di Palma del birrificio Birranova di Triggianello (BA)
5) Luigi “Schigi” D’Amelio del birrificio Extraomnes di Marnate (VA)

 

birrone-birrificio-artigianale-logo

Tags: , , , , , , , , ,


About the Author

è un portale di informazione a 360° sul mondo della birra artigianale. Notizie quotidiane su questo mondo, eventi, homebrewing, approfondimenti e tanto altro ancora attraverso il nostro sito, i nostri social e soprattutto sulla nostra rivista. PROSIT!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑