Curiosità

Published on giugno 3rd, 2015 | by Il Birrafondaio

0

Arriva la birra che contribuisce a salvare le stelle marine

Una birra dalle carateristiche particolari, a partire dalla colorazione decisamente anomala, che ha l’obiettivo di contribuire a salvare le stelle marine dalla Sea Star Wasting Syndrome, una malattia chesta uccidendo milioni di esemplari sulle coste degli Stati Uniti. È la “Wasted Sea Star” del birrificio Rogue, nata grazie alla collaborazione con la Partnership for Interdisciplinary Studies of Coastal Oceans (PISCO).

La Sea Star Wasting Syndrome, scrivono quelli di Rogue nel presentare il loro nuovo prodotto, rappresenta l’epidemia più diffusa della storia in ambito marino.

Il birraio di Rogue, John Maier, per realizzare la “Wasted Sea Star” ha utilizzato una particolare varietà di mais di colore viola ed il risultato è che la birra, come queste stelle marine, ha un colore che va proprio dal rosso al viola.

L’obiettivo di Rogue non è però solo quello di sensibilizzare l’opinione pubblica su questo problema, ma anche quello di sostenere la ricerca di una cura: una parte dei proventi derivanti dalla vendita, la birra è in arrivo in queste settimane sul mercato, sarà infatti destinato a finanziare le attività di ricerca dela PISCO.

wastedseastar

Tags: , , , , , , , ,


About the Author

è un portale di informazione a 360° sul mondo della birra artigianale. Notizie quotidiane su questo mondo, eventi, homebrewing, approfondimenti e tanto altro ancora attraverso il nostro sito, i nostri social e soprattutto sulla nostra rivista. PROSIT!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑