News

Published on marzo 30th, 2015 | by Il Birrafondaio

0

Australia, crowd funding per far arrivare nel Paese il meglio della produzione mondiale

Vivere in Australia ha i suoi vantaggi, ma di certo essere agli antipodi rispetto ai Paesi in cui la cultura birraria è più sviluppata rende spesso difficile reperire molte birre senza pagare prezzi esorbitanti. Per questo i tre soci di BeerBud, piattaforma di vendita online di birra, hanno lanciato una sua proposta: “Volete che la vostra birra, preferita, in qualunque parte del mondo sia prodotta, venga consegnata alla vostra porta e a prezzi da grossista? E allora investite nel nostro crowd funding”. I ragazzi di BeerBud, attraverso la piattaforma Pozible, hanno infatti lanciato una raccolta fondi per importare e distribuire i migliori marchi birrari a livello mondiale.

“Abbiamo già fatto i compiti e selezionato circa mille birre di un centinaio di diversi produttori sulle quali possiamo mettere le mani” spiegano nella pagina della campagna, invitando gli appassionati a votare le loro birre preferite. “Faremo del nostro meglio per rendere disponibili il maggior numero di birre nel minor tempo possibile” spiegano, con l’obiettivo di “mettervi a disposizione il più grande e il migliore range di birre disponibili”.

A seconda del livello di “investimento” gli appassionati potranno ottenere sconti validi per uno, due o cinque anni, o selezioni speciali di birra.

bringbestbeer

Tags: , , , , , ,


About the Author

è un portale di informazione a 360° sul mondo della birra artigianale. Notizie quotidiane su questo mondo, eventi, homebrewing, approfondimenti e tanto altro ancora attraverso il nostro sito, i nostri social e soprattutto sulla nostra rivista. PROSIT!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑