Beer Attraction

Published on febbraio 18th, 2017 | by Il Birrafondaio

0

Beer Attraction: tutti i dettagli sull’evento più atteso per il mondo della birra artigianale italiana

Da qualche anno è senza dubbio l’evento più atteso nel mondo della birra artigianale italiana e l’edizione 2017 si presenta come quella del salto di qualità. Stiamo parlando ovviamente di Beer Attraction che da oggi fino al 21 febbraio porterà alla Fiera di Rimini migliaia di appassionati e operatori del settore alla scoperta delle eccellenze della produzione artigianale italiana di birra.

L’edizione 2017, come detto, registra un importante novità: Beer Attraction infatti si fa in tre e dà vita a due nuove sezioni che ne completano il format: Food Attraction, dedicata agli “specialty food” per i nuovi format metropolitani della ristorazione e BB Tech Expo – Beer & Beverage Technologies, sezione dedicata alle tecnologie per birre e bevande.

La sezione dedicata alla birra resta comunque il cuore della manifestazione, concentrandosi sulle eccellenze brassicole italiane e internazionali, puntando sia alle sempre più diffuse e irrinunciabili specialità birrarie, che al mercato dei microbirrifici, con un occhio alle collettive regionali estere e alle altre bevande.

Tra i principali eventi, torna la Birra dell’Anno organizzata da Unionbirrai, con la premiazione prevista sabato 18 febbraio alle 14, nella Beer Arena, pad.C5. Numerosi anche i corsi di degustazione e di spillatura, formazione per birrifici, pub e brew pub, che si terranno sempre in Beer Arena e in Beer Lab (programma eventi completo al link: http://bit.ly/2lgem2h).

BIRRA DELL’ANNO

Il principale concorso birrario italiano continua a crescere: quest’anno in gara ci sono infatti 1367 birre e 257 produttori in lizza per il podio. A giudicare sono 72 giurati internazionali scelti tra birrai, accademici, giornalisti, imprenditori, che nei due giorni precedenti all’evento sono stati chiamati a degustare e decretare le migliori cinque birre per ciascuna delle 29 categorie. Accanto ai Paesi a più forte tradizione brassicola come Belgio, Regno Unito, Germania, Polonia e, oltreoceano, Stati Uniti, Canada, Messico e Brasile, ci saranno Islanda e Svezia, due mercati in rapida espansione.

APPUNTAMENTI

Si parte il 18 febbraio alle 11 con la degustazione guidata dalla Beer Taster UB Elisa Marini Diomedi su “Birra e cioccolato: unione di fatto” che aprirà le porte al possibile abbinamento, per concludere la giornata alle 17 (Area BBTech) con “Luppoli d’Italia”, il convegno curato dal giornalista e agronomo Eugenio Pellicciari (Italian Hops Company) con il Beer Taster Riccardo Grana Castagnetti. Il dibattito apre una finestra sulle neonate varietà di luppolo italiano, un viaggio che parte dalle più antiche tradizioni mitteleuropee per approdare agli aromi made in Italy, più recenti e innovativi, con degustazioni di birre wet hop, fresh hop e altri incroci sperimentali.

Domenica 19 c’è solo l’imbarazzo della scelta. Il programma è ricco e prevede nell’ordine: un laboratorio dal titolo “Food&Beer pairing; incontri segreti tra birra e cibo” (h. 11) in cui il BT Fulvio Giublena svelerà l’articolata grammatica dei sapori e le possibili interazioni. Per chi volesse tuffarsi “Nel mondo delle basse fermentazioni” l’appuntamento è con il BT Alessio Facchini (h. 12.30) per conoscere in particolare quelle italiane.

Non poteva mancare, all’ora di punta, il fondamentale corso di spillatura “Impariamo l’arte del perfetto servizio” (h. 13.45, lunedi 20 alle 13.30) condotto da un noto publican come Michele Galati. Segue “Si fa presto a dire IGA” con Alfonso Del Forno, BT esperto di birra senza glutine, qui per approfondire lo stile italiano, Italian Grape Ale, riconosciuto nel mondo. Con PIM, Progetto Imprenditoriale Microbirrificio (h 16, Area BBTech) e PIBS, Progetto Imprenditoriale Beer Shop (lun. ore 16, mart. ore 12.30, Area BBTech) Unionbirrai torna a fornire tutte le informazioni necessarie a chi voglia intraprendere l’attività di birraio artigianale o aprire una rivendita specializzata. Cala il sipario sul week end brassicolo il lab su “Il Belgio Italiano” (h. 17) con Andrea Zuccarini.

Lunedì 20 febbraio si parla di acidità nelle birre italiane con la BT Manila Benedetto. Il lab degustazione “Non è colpa mia, ho un ph basso” (h. 12) esplora le sour italiane fin dalla storia delle birre tradizioniali a pH basso e ne svela la particolare filosofia. Martedì 21, ultimo giorno di Beer Attraction, è con Alfonso Del Forno il corso su “L’abbinamento (im)perfetto” per capire con cosa e come abbinare le birre.

FOOD

Ricca di eventi anche Food Attraction, l’area dedicata ai nuovi format metropolitani della ristorazione: a partire dai Campionati della Cucina Italiana organizzati dalla FIC Federazione Italiana Cuochi, che vedranno all’opera i migliori e innovativi protagonisti delle specialità gastronomiche del Belpaese. Tra le novità anche lo Specialty Food, la nuova tendenza del pasto fuori casa. Cast Alimenti vi dedica un focus con “Birra&Food” nell’area Speciality Food Court (pad. A7), con un programma di dimostrazioni e proposte che possono sviluppare ottime sinergie con il mondo della birra e che verranno declinate in mille espressioni: dall’hamburger alla street pasta, dal vegano all’etnico, fino al barbecue.

Protagonista anche la pizza, con Pizza Arena (pad. A7). NipFood lancia l’International Street Food, dove I migliori chef d’Europa si sfideranno sulle varie versioni della pizza (classica, al Kamut, vegan e gluten free) e sullo street food. Pizza e Pasta invece presenta tra le altre iniziative, il “Giropizza d´Europa”

TECH

Già presente nel 2016, nel 2017 la sezione ‘tech’ cresce ancora e si evolve in BB Tech Expo – Beers & Beverage Technologies. Al suo interno vedrà i maggiori marchi europei del settore processing and packaging, completando l’intera filiera del settore: dalle materie prime al prodotto finito. Anche BB Tech Expo prevede momenti di formazione per gli operatori brassicoli, completando così l’intera filiera del settore.

INFO

18-21 febbraio

Fiera di Rimini

Ingresso riservato solo a operatori professionali tranne che nella giornata di sabato 18

Orari: sabato 18, domenica 19 e lunedì 20 febbraio: 10.00 – 19.00; martedì 21 febbraio: 10.00 – 18.00

Biglietto: Il prezzo del biglietto d’ingresso intero è di € 26 per chi non sia in possesso di biglietto invito o riduzione. Il costo per chi acquista il biglietto on line è di € 22.

Il pacchetto da 1 ingresso Intero comprende:

    1 Ingresso

   3 Gettoni

    1 Bicchiere 10 cl e 1 porta bicchiere Beer Attraction.

I gettoni consentono di assaggiare la birra presso gli stand degli espositori.

Ciascun espositore può richiedere per ogni degustazione (1 bicchiere 10 cl.) da 1 fino ad un massimo di 3 gettoni.

All’interno dell’evento sarà possibile acquistare:

  • Pacchetto da 3 gettoni al prezzo di 6€ (a pacchetto);
  • Bicchiere da 10 cl al prezzo di 3€ cadauno.

Tags: , , , , , , ,


About the Author

è un portale di informazione a 360° sul mondo della birra artigianale. Notizie quotidiane su questo mondo, eventi, homebrewing, approfondimenti e tanto altro ancora attraverso il nostro sito, i nostri social e soprattutto sulla nostra rivista. PROSIT!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑