News

Published on dicembre 5th, 2014 | by Il Birrafondaio

0

Birrifici artigianali e homebrewer insieme per la “Birra di Prato”

Sei birrifici artigianali, un gruppo di appassionati homebrewer e materie prime a “km 0”. Sono gli ingredienti che danno vita alla “Birra di Prato”, frutto della collaborazione tra “Mostodolce”, “Badalà”, “Fermento libero”, “Granducato”, “I due mastri” e “Ryton”e al gruppo degli “Homebrewer pratesi”. A rendere questa birra ancor più rappresentativa del territorio contribuisce inoltre l’utilizzo di grano della filiera cerealicola “Gran Prato”.

“L’idea – spiega Daniele di Mostodolce – è venuta ad un gruppo di appassionati homebrewer che hanno lavorato alla ricetta e hanno proposto questa collaborazione ai produttori della zona. L’idea è stata accolta con entusiasmo: ci siamo riuniti e abbiamo lavorato insieme con l’obiettivo non tanto di generare profitti, quanto di diffondere la cultura della birra artigianale nel nostro territorio”. La birra, infatti, verrà prodotta negli stabilimenti dei sei birrifici per poi essere commercializzata con un’unica etichetta.

In questo progetto non manca un aspetto “social”: il nome di questa pale ale, che dovrebbe arrivare usl mercato all’inizio del prossimo anno, sarà infatti deciso attraverso un sondaggio sulla pagina facebook dei “Birrai pratesi uniti”.

La “Birra di Prato” sarà presentata al pubblico domenica 14 dicembre, a partire dalle 11:30, nell’ambito del “Festival internazionale della birra” di via Targetti (in programma da giovedì 11 a domenica 14) attraverso una “cotta pubblica”.

birrai-pratesi-uniti

Tags: , , , , , , , , , , , ,


About the Author

è un portale di informazione a 360° sul mondo della birra artigianale. Notizie quotidiane su questo mondo, eventi, homebrewing, approfondimenti e tanto altro ancora attraverso il nostro sito, i nostri social e soprattutto sulla nostra rivista. PROSIT!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑