Curiosità

Published on maggio 25th, 2016 | by Il Birrafondaio

0

Canada, altro che droni la birra la consegna un’aquila

Se la consegna di birra con i droni, soprattutto nelle zone più isolate, è senza dubbio il futuro, in Canada c’è chi è pronto a usare come “fattorino” un’aquila.

L’idea è venuta a Matt Phillips della Phillips Brewery, che ha annunciato un concorso che prevede come premio principale una “consegna alata”.

Phillps spiega così, in un video decisamente fuori dalle righe, l’iniziativa: “Per festeggiare il lancio della nostra nuova pilsner abbiamo deciso di fare qualcosa di diverso, qualcosa che non fosse mai stato fatto prima. Il cinque di giugno proveremo a consegnare la nostra nuova birra con un uccello”. Non si tratta di un volatile qualunque, ma di una aquila calva, il simbolo dei vicini Stati Uniti. In un ulteriore video viene mostrato il futuro “fattorino” mentre fa pratica, e a quanto pare ne ha bisogno. L’annuncio di Phillips ha provocato non poche polemiche e l’interesse del ministero dell’Ambiente che ha messo in dubbio la liceità dell’utilizzo del volatile, per la cronaca il suo nome è Hercules ed è messo a disposizione dalla Pacific Northwest Raptors, per le finalità preposte. Per il momento, comunque, la “consegna” non è stata vietata.

consegnaaquila

Tags: , , , , ,


About the Author

è un portale di informazione a 360° sul mondo della birra artigianale. Notizie quotidiane su questo mondo, eventi, homebrewing, approfondimenti e tanto altro ancora attraverso il nostro sito, i nostri social e soprattutto sulla nostra rivista. PROSIT!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑