Curiosità

Published on marzo 31st, 2015 | by Il Birrafondaio

0

Expo, dall’Australia un vestito fatto di birra

A vederlo sembra un classico vestito da cerimonia, ma il processo di realizzazione ha senza dubbio dell’incredibile. Si tratta dell’abito creato dallo scienziato australiano Gary Cass e dalla designer Donna Franklin, realizzato con un tessuto prodotto aggiungendo un batterio, l’Acetobacter, alla birra.

In un’intervista a Scienze Network Cass ha spiegato: “quando l’Acetobacter, che si trova in natura e non è infettivo né dannoso, viene aggiunto alla birra, questo comincia a ‘berla’ trasformando il liquido in una fibra solida”. Questa fibra si chiama Nanollose, ha delle caratteristiche chimiche molto similiva quelle del cotone e soprattutto non conserva l’odore della birra.

La creazione di Cass e Franklin sarà presentata a Milano nel corso di Expo con l’obiettivo di trovare dei finanziatori interessati alla sua produzione a livello industriale.

“Four Pillars – lite” photo credit: Adam Scott

Tags: , , , , , , ,


About the Author

è un portale di informazione a 360° sul mondo della birra artigianale. Notizie quotidiane su questo mondo, eventi, homebrewing, approfondimenti e tanto altro ancora attraverso il nostro sito, i nostri social e soprattutto sulla nostra rivista. PROSIT!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑