News

Published on marzo 19th, 2015 | by Il Birrafondaio

0

Homebrewing, la Open Amber di Baladin ora la si può fare con un kit

Il progetto “Open” di Baladin è nato come un esperimento “open source” innovativo e coinvolgente nel 2008, e ora il birrificio di Piozzo rilancia con un kit, realizzato in collaborazione con Mr. Malt, che permetterà anche agli homebrewer meno esperti di realizzare e replicare una delle creazioni di Teo Musso.

Come detto, nel 2008 prende vita l’idea “Open”, ovvero la prima birra “open source”, la cui ricetta venne pubblicata online sul sito internet di Baladin con la volontà di offrire agli homebrewer la possibilità di replicare e reinterpretare una birra creata per i pub. All’epoca la ricetta, all grain (malto d’orzo in grani) venne scritta considerando una produzione casalinga di 23 litri di prodotto finito.

Il progetto si sviluppa attraverso l’apertura dei locali “Open Baladin”, sottolineano quelli del birrificio piemontese, “dove il servizio di birre provenienti da tutt’Italia (sia alla spina che in bottiglia) ha garantito a produttori piccoli e grandi una vetrina importante per far conoscere le proprie birre grazie anche alla scelta strategica delle location – Roma, Torino e Cinzano – e alla scelta di personale altamente qualificato e preparato per diffondere la conoscenza di questi eccezionali prodotti”.

Lo scorso anno è stato poi il momento del primo Open Fest, un happening dedicato alla birra artigianale italiana e ai sui produttori. Evento creato nel piazzale che ospita il locale di Torino e che ha visto servire contemporaneamente 160 birre alla spina e creare eventi di cultura birraria per 2 intensi giorni.

Oggi è arrivato il momentod i un ulteriore novità: un kit di estratto di malto luppolato per homebrewer nato dopo anni di studio dalla collaborazione tra Baladin e Mr. Malt, distributore storico di prodotti per l’homebrewing.

Il kit, composto da due latte contenenti estratto di malto luppolato, una busta di lievito secco e da una busta di luppolo americano “Amarillo” in pellet (piccoli cilindri di luppolo polverizzato e pressato), permetterà di ricreare una delle ultime nate in casa Baladin, la Open Amber.

Si tratta di un’interpretazione dello stile american pale ale di 7,5 gradi alcolici, di colore ambrato che utilizza luppoli americani e europei. Secondo quelli di Baladin “una birra che unisce le caratteristiche dei malti caramello e ambrati con gli aromi dei luppoli americani. Nasce così un’esplosione di gusto equilibrato dove spicca il biscotto dei cereali e i sentori di frutta secca bilanciati dalle note di amaro e dai profumi aromatici del luppolo e della scorza d’arancia calabra. Il corpo è buono ma non eccessivo per garantirne una facile bevibilità. La schiuma è consistente e pannosa”

Il Beerkit Open Baladin Amber sarà acquistabile online sul sito di Mr. Malt e sul sito di Baladin a partire da martedì 24 marzo al prezzo di euro 33 iva inclusa. Successivamente sarà distribuito nel migliori beershop d’Italia.

openamberbaladin

Tags: , , , , , , , ,


About the Author

è un portale di informazione a 360° sul mondo della birra artigianale. Notizie quotidiane su questo mondo, eventi, homebrewing, approfondimenti e tanto altro ancora attraverso il nostro sito, i nostri social e soprattutto sulla nostra rivista. PROSIT!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑