Senza categoria

Published on aprile 10th, 2017 | by Il Birrafondaio

0

Vinitaly, la nostra “talpa” Mauro Pellegrini ci racconta il lato birrario dell’evento veronese

Abbiamo chiesto al nostro amico Mauro Pellegrini, presidente di UDB, di raccontarci attraverso un piccolo diario semiserio quel che succede in questi giorni a Vinitaly, dove in collaborazione con AssoBirra l’Unione Degustatori Birre è protagonista dell’area Sol&Agrifood.

 

Ieri primo giorno di UDB al Vinitaly: il nostro resoconto semiserio passa attraverso degustazioni, abbinamenti, ottimi prodotti ma soprattutto splendide persone che stanno popolando in massa l’area birre del Sol&Agrifood e, in particolare, lo spazio eventi e presentazioni. Abbiamo cominciato alle 10.30, dopo uno splendido risveglio vista Castelvecchio, con un doppio appuntamento in contemporanea: le basse fermentazioni da una parte, con Otus, PHB e Mastino, mentre nello spazio Salumi si presentavano i grandi prodotti di Re Norcino abbinati agli altrettanto bei prodotti del birrificio IBeer, con il cuore alle popolazioni recentemente colpite dal terremoto. Abbiamo continuato alla grande con il biologico in ambito birrario, con Birradamare, Gilac e Officina Birra, per poi procedere con il primo appuntamento dedicato alle birre di ispirazione belga (Flea, Birra dell’Eremo e cCttavecchia). I prodotti di montagna del consorzio del Parmigiano Reggiano hanno fatto da splendido contrappunto a tutte le birre presentate, per poi esplodere in un finale pirotecnico, con una chicca da 24 e una da 48 mesi abbinate a quattro splendide birre da meditazione “targate” Baladin, Piccolo Birrificio Clandestino, Amarcord e Opperbacco. Rilassati, ebbri e contenti, abbiamo abbassato la serranda e ci siamo dati appuntamento al giorno successivo.

 

Tags: , , , , , , ,


About the Author

è un portale di informazione a 360° sul mondo della birra artigianale. Notizie quotidiane su questo mondo, eventi, homebrewing, approfondimenti e tanto altro ancora attraverso il nostro sito, i nostri social e soprattutto sulla nostra rivista.
PROSIT!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑